Vacanze Slow la 1A� Borsa del Birdwatching e Turismo Naturalistico

giovedì, Giugno 2nd, 2011

Domani si apreA�Vacanze SlowA�la 1A� Borsa del Birdwatching e Turismo Naturalistico e la Mostra fotograficaA�OASIS PHOTO CONTEST 2010. International Award for Nature and Environment,A�Premio internazionale dedicato alla fotografia naturalistica e ambientale,A�legato alla testata OASIS

Sono aperte le iscrizioni per le escursioni in programma per Sabato sino alla mattina di venerdA�.

Le escursioni in programma per domenica sono sospese causa maltempo in arrivo.

3 Responses to “Vacanze Slow la 1A� Borsa del Birdwatching e Turismo Naturalistico”

  1. Questa forma di turismo alternativo attrae anche nel nostro Paese un numero di persone sempre maggiore: si tratta di turisti alla ricerca di un’esperienza alternativa, desiderosi di fughe slow dalla quotidianità e di riscoprire il territorio attraverso un contatto diretto con la natura.

  2. Slow Tourism è un’associazione internazionale senza fini di lucro nata in Italia nel 2007 con sede centrale in Umbria ma presente anche in molte altre regioni italiane e in crescita anche all’estero. Nasce da un esigenza che il tempo ha trasformato in priorità: la salvaguardia delle risorse naturali e culturali attraverso la promozione di un turismo inteso non come fine in sé, ma come strumento di tutela e promozione dei territori.

  3. Un patrimonio questo, di grande valore turistico. Questo evento vuole fare conoscere le potenzialità di tutti questi territori, e dell’oristanese in particolare,come un unico prodotto turistico proponibile su tutti i mercati Europei in tutte le stagioni per uno sviluppo di turismo sostenibile, dove, con una copertura di una rete ricettiva offerta dagli Agriturismi , Bed & Breakfast e case vacanze, e con il supporto di guide esperte e qualificate, vuole offrire un prodotto a quel 59% di turismo che predilige il turismo slow ossia il turismo lento, con passeggiate nella natura, birdwatching, con canoa fluviale e marina, percorsi cicloturistici, passeggiate a cavallo, itinerari enogastronomici di qualità e l’abbinamento natura e benessere. Pertanto UNAAT non poteva mancare e non poteva non offrire la sua adesione. Il turismo lento predilige il mangiare sano, il concetto di “slow movement“, nasce a Roma come forma di protesta contro l’apertura del Mc Donalds in Piazza di Spagna; infatti la slow life coinvolge vari aspetti a partire dal culto del mangiare, che vede il fast food contrapposto allo slow food, il quale elogia la lentezza sia nel cucinare che nel gustare i piatti e per il quale sono stati organizzati numerosi itinerari e degustazioni enogastronomiche.

Leave a Reply